Ferrovia del Semmering

Estero

da sapere

15 gallerie, 16 viadotti, 129 ponti e un pesante tributo di vittime tra gli operai, per realizzare un vero e proprio capolavoro di ingegneria civile su uno dei passi alpini più ardui, di quote non elevatissime ma di estrema difficoltà di accesso. Fu l'ingegnere veneziano Carlo Ghega (poi passato alla storia come Karl Ritter von Ghega) a riuscire nell'impresa, ritenuta impossibile, di sorpassare il valico del Semmering con una strada ferrata, necessaria per lo spostamento di uomini e mezzi in un periodo, quello degli anni '40 dell'Ottocento, di rivoluzioni e istanze indipendentistiche. La ferrovia, prolungamento di quella che da Vienna arrivava a Gloggnitz, fu inaugurata nel 1854 e da allora non solo è un importantissimo collegamento tra il bacino danubiano e i paesi dell'Adriatico, ma anche la via d'accesso a un'area di straordinaria bellezza naturale, per questo dichiarata Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco.

Mappa della zona

Visualizza il posizionamento sulla mappa

Come arrivare

Inserire la città e l'indirizzo di partenza


Città
 

Indirizzo
 


Commenti degli utenti

clicca sull’icona per leggere
le opinioni degli utenti
CARTA D'IDENTITA'

Semmering

www.austria.info